Un cassa di birre per un chilo di banane

Dovete sapere che qui, nell’arancione Olanda, si riciclano i rifiuti più o meno come da noi.

Tutto viene separato, quindi umido, secco, plastica, carta e vetro, quest’ultimo diviso per colori (bianco, verde e scuro). Mentre per umido/secco  e carta ci sono i raccoglitori davanti a casa, per plastica e vetro bisogna farsi un viaggetto al primo supermercato. Sfido chiunque di voi ad aver voglia di farlo, soprattutto dopo una festa in cui si sono consumate casse e casse di birra.

Ma gli olandesi, si sa, sono astuti ed hanno escogitato un piano davvero infallibile. Come attirare a sè questi pigri consumatori di birra? facile, pagandoli se lo fanno! E così quando si comprano confezioni di bibite di plastica oppure di vetro, si paga una piccola tassa a colle. Per le birre sono 10 centesimi a bottiglia (da 30cl), per quelle di plastica addirittura 20, ma dipende dalla tipologia e grandezza della confezione. Al supermercato poi ci sono dei macchinari in cui si infilano le bottiglie o le casse che in automatico controllano etichette e tipologia e restituisce uno scontrino con un buono spesa di quel valore.

E così qualche giorno fa mi son ritrovata senza una lira in tasca e senza neppure bancomat, ma con un po’ di frutta da comprare. E cosa mi è venuto in mente? A che serve svuotare il maialino quando si ha una fortuna in casa?? Armata di borsette e passeggino-montacarichi, ho preso su le nostre bottiglie di birra e me ne sono tornata a casa con un chilo di banane! Che soddifazione!!!! Aggiungete il fatto che ha anche un che di terapeutico. Mi sembrava di aver appena fatto un atto di disintossicazione. Meno alcool e più frutta!

Annunci

Ho il portafoglio più leggero!

Da quando son qui ho il portafoglio più leggero, letteralmente (per fortuna solo in quel senso, oserei dire!)!

All’inizio non capivo perchè, ma da un’analisi accurata degli ultimi tempi sono arrivata alla fatidica scoperta. Non ho più dei banalissimi, insignificanti, senza valore, centesimi che mi riempiono inutilmente la tasca delle monete!!! Quei pochi che ho mi son rimasti dall’Italia, li tengo quasi come cimeli.

Cosa si saranno mai inventati sti olandesi?? Beh, dei leciti arrotondamenti!

Se si va a far la spesa e si arriva ad un totale di, per esempio, 5.98 arrotondano a 6 euro. Viceversa, se si spende 2.91, arrotondano per difetto a 2.90.

Semplicissimo! tutti felici e con le tasche più leggere!

Mi sembra abbastanza strano, comunque, che agli olandesi non dia fastidio la perdita di qualche centesimo qua e là visto il loro noto comportamento da “genovesi” (vedi qui). Che facciano i conti perfetti per risparmiarne, invece?